Omicidio Gioia Tauro nel 2012, 3 arresti

I carabinieri del Gruppo di Gioia Tauro hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Reggio Calabria su richiesta della Dda nei confronti di tre persone, i fratelli Giuseppe e Alfonso Brandimarte, di 47 e 41 anni, entrambi già detenuti, e Davide Gentile, di 29, con l'accusa di omicidio volontario, aggravato dalle modalità mafiose. L'omicidio in questione, risalente al 26 dicembre del 2012, é quello di Francesco Bagalà e sarebbe da inquadrare, secondo quanto é emerso dalle indagini dei carabinieri basate su immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza, su intercettazioni telefoniche ed ambientali e sulle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, nel contesto della faida che tra il 2011 ed il 2012 contrappose a Gioia Tauro le cosche di 'ndrangheta dei Priolo-Piromalli, da una parte, e dei Brandimarte dall'altra.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. MessinaOra.it
  2. Città di Reggio Calabria
  3. Città di Reggio Calabria
  4. Città di Reggio Calabria
  5. Corsaro del Sud

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Monforte San Giorgio

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...